Tutti gli sport a misura di diabete

Il tempo che dedichi all'esercizio fisico, specie se aerobico, è parte integrante del piano di trattamento del diabete mellito. Tra le persone con diabete ci sono anche olimpionici del calibro di Steve Redgrave, diabete di tipo 1, mito indiscusso del canottaggio e cinque ori alle spalle. Se hai il diabete, quindi, non appendere le scarpette al chiodo. Informati sulla tipologia di sport che sarebbe meglio evitare, come il pugilato, e gli sport “a misura di diabete”.

Attenzione agli sforzi brevi ma intensi

La medicina e il buon senso ti suggeriscono di fare attenzione a tutti quegli sport che richiedono sforzi brevi ma intensi come alcune specialità dell’atletica leggera (100-200m) o il body building. Questo non significa che devi per forza eliminare gli sport di velocità dalla lista, ma è opportuno che tu sappia che le attività di “scatto” possono indurre eventuali ipoglicemie, così potrai attrezzarti di conseguenza.

Pugni e motori sono solo “dolori”

Se sei sotto terapia insulinica sarebbe meglio evitare alcuni sport che comportano salti continui, movimenti bruschi e colpi sulla testa. Qualche esempio? Il pugilato e gli sport motoristici. Se hai una passione per il volante però, ricordati che l’idoneità per l’attività agonistica di una persona con il diabete viene verificata da una commissione ad hoc delle rispettive federazioni sportive. Altri sport sulla black list sono arrampicata, alpinismo, volo sportivo e paracadutismo.  

Tutto ok con 3 allenamenti aerobici a settimana

Ti consigliamo di svolgere sport progressivi, che non impongano strappi o sprint a tutta velocità. Tutte le attività aerobiche, come la corsa di resistenza o il ciclismo, hanno tempi di gara o di allenamento che consentono al tuo metabolismo, anche in presenza di diabete, di regolarsi di conseguenza. In questa categoria rientrano il nuoto, lo sci, il tennis, il calcio e la pallacanestro, solo per citare i più diffusi. Di norma, i medici consigliano fino a 3 allenamenti a settimana con sessioni di 60-75 minuti circa.

Snack dolci e glucometro in tasca

Per prevenire eventuali episodi di ipoglicemia durante una pedalata in bici con gli amici, munisciti sempre di uno snack da portare con te. Inoltre tieni sotto controllo il tuo livello glicemico ogni 45-60 minuti circa di allenamento; in caso di esercizio prolungato, riprogramma il tuo automonitoraggio glicemico ogni 45 minuti/1 ora. Se i tuoi valori sono inferiori a 100mg/dl ti consigliamo di mangiare un panino, bere una bevanda zuccherata o 3 bustine di zucchero, che equivalgono a circa 15g di glucosio.

Il diabete con maschera e tubo

Tradizionalmente, un’attività caldamente sconsigliata per chi ha il diabete è sempre stata quella subacquea. Oggi esiste un’associazione, che si chiama “Diabete Sommerso”, che sta sperimentando per la prima volta un metodo in grado di conciliare la pratica sott’acqua con la terapia insulinica; organizza corsi di sub di diversi livelli per tutte le persone con il diabete. Interessante, vero?

Ti è stato utile?

Questo form non prevede risposta. Per ogni domanda o richiesta informazioni, utilizza il form della pagina "Contattaci"

Ti può interessare anche:
  • Diabete in tarda età: consigli di educazione terapeutica

    L’insulino-resistenza e la ridotta tolleranza al glucosio sono fenomeni frequenti nella terza età. Ma come affrontare il diabete se sei over 65? Ecco per te qualche suggerimento di educazione terapeutica, sviluppato su tre ...

    Scopri di più
  • Il diabete gestazionale: scopriamo di più

    Durante il periodo di gravidanza, nel 7% delle donne aumentano i livelli di glucosio nel sangue come mai registrati in precedenza. Ma il diabete gestazionale è una patologia temporanea che – per il 95% dei casi – scompare dopo la ...

    Scopri di più
  • Il diabete raccontato ai più piccoli

    L’arrivo del diabete per il piccolo di famiglia è un momento delicato. Come comportarsi con tuo/vostro figlio quando gli è stato diagnosticato il diabete? I bambini con diabete vivono la quotidianità come i loro coetanei. La ...

    Scopri di più
Potrebbe interessarti
  • Trattamento intensivo Re-Vita

    È il trattamento intensivo ad azione sinergica che si prende cura del benessere del tuo piede a 360°. La sua azione combina 3 diversi prodotti: Re- ...

    scopri di più
  • Calze antidesquamanti Re-Derma

    Re-Derma è la linea di calze antidesquamanti per il benessere del tuo piede, composte da tessuto anti-sfregamento in fibra di rame, senza cuciture.

    scopri di più
  • Safe Container

    È il contenitore Pic per raccogliere e smaltire gli aghi che hai appena finito di utilizzare.

    scopri di più