• CONDIVIDI:

Le vie respiratorie: un paradiso per i virus

Dato interessante: ci sono oltre 200 virus dei raffreddori che continuano a evolversi in maniera costante. Un vero e proprio esercito di agenti patogeni che si approfitta delle difese indebolite. Tante cause, diverse localizzazioni, una grande evidenza: le vie respiratorie rimangono il luogo preferito per l’insediamento dei virus dei raffreddori.

Il raffreddore è causato da virus che aggrediscono il naso e la gola ma possono espandersi fino ai polmoni. I virus dei raffreddori si diffondono da una persona all’altra attraverso starnuti, colpi di tosse o con le mani sporche di muco, per contatto con soggetti ammalati o attraverso oggetti contaminati. Proprio per queste molteplicità di virus, non si parla di raffreddore al singolare ma bensì di raffreddori al plurale.

Il raffreddore? No, i raffreddori

I virus dei raffreddori possono sopravvivere sui giochi, telefoni, maniglie, asciugamani, tavoli o su altri oggetti per oltre 3 ore: sono super-resistenti. Dagli oggetti il virus è poi trasmesso al naso attraverso le mani. Una volta raggiunto il naso, i virus cominciano a moltiplicarsi e a diffondersi verso il basso, nella gola, nella trachea e nei bronchi, causando mal di gola e tosse.

I raffreddori, più di 200 varianti

I virus i che provocano il raffreddore sono più di 200. I cosiddetti rhinovirus sono i "colpevoli" più diffusi e anche i più contagiosi. A volte il raffreddore virale può innescare un'infezione batterica, che prolunga i sintomi della patologia oltre le 2 settimane. Durante il picco del raffreddore, nelle secrezioni nasali ci possono essere addirittura tra 500-1000 particelle virali per millilitro. Il virus, quando si replica nella mucosa nasale, indice nelle cellule infettate il rilascio di istamina, bradichinina e interleuchine, sostanze responsabili del comunissimo “naso che cola”.

Tutti gli effetti del raffreddore su naso e bocca

Il raffreddore nelle alte vie respiratorie come naso e bocca si manifesta sotto forma di rinite, sinusite, faringite e otite. Sono generi di infiammazione delle mucose che riducono le normali funzioni dell’apparato respiratorio superiore e hanno sempre un’origine virale. I bambini, anche in un’unica stagione, ricadono spesso in questa patologia proprio a causa della notevole varietà di virus con cui possono venire a contatto.

Quando il raffreddore toglie la voce

Nelle medie vie respiratorie, il raffreddore coinvolge laringe e trachea. In questo caso i virus del raffreddore possono raggiungere anche le corde vocali e provocare una riduzione drastica del tono di voce. Una situazione del tutto particolare di laringite è il croup (detto anche laringite spastica), dall’inglese “gridare con voce rauca”, che colpisce quasi esclusivamente i bambini al di sotto dei 4 anni durante la notte, inducendo in aggiunta gonfiore all’interno della gola. Risultato? Una tosse “abbaiante”, stridore e forte raucedine.

Il raffreddore che degenera in asma

Quando si parla di raffreddore nelle basse vie respiratorie si intende una patologia cronica, come l’asma o la bronchite. In molti casi, non si tratta di un virus ma di un'infezione batterica che in circostanze particolari, come la polmonite, può avere conseguenze anche gravi, addirittura mortali.

Ti è stato utile?

Questo form non prevede risposta. Per ogni domanda o richiesta informazioni, utilizza il form della pagina "Contattaci"

Ti può interessare anche:
  • Aerosolterapia: le 3 cose da fare (e le 3 da non fare)

    Se stai per accendere l’aerosol, aspetta un attimo. Ci sono alcune cose che devi prima imparare a fare, per esempio respirare con la bocca se hai la bronchite, e altre da evitare assolutamente come sterilizzare l’ampolla di plastica nell’acqua bollente.

    Scopri di più
  • Tutte le versioni del “mal di respiro”

    Sinusite, rinite, faringite, laringite e otite: 5 termini diversi per definire le infiammazioni alle tue vie respiratorie. Il rimedio? Dal bagno turco al naso fino alle terapie antibiotiche, ti presentiamo tutte le possibilità che hai per curare queste infiammazioni. Se hai un’infezione però, dovrai per forza rivolgerti al tuo medico.

    Scopri di più
  • Con l'aerosol, farmaci ad ampio respiro

    L’aerosol è una tecnologia che ha cambiato la medicina delle vie respiratorie: rispetto alla somministrazione orale permette un assorbimento completo dei farmaci, pari quasi al 100 per cento, ed è meno invasivo di una puntura. Ma l’efficacia dell’aerosol dipende anche, se non soprattutto, dal tipo di farmaco a cui è abbinata la terapia.

    Scopri di più
Potrebbe interessarti
  • RinoShower

    È la doccia nasale micronizzata firmata Pic. Ti aiuta nella detersione delle cavità nasali e a idratare le tue mucose.

    scopri di più
  • AirProjet Plus

    È la punta di diamante della linea Pic Air, un aerosol a ultrasuoni veloce e silenzioso dal design compatto DLS.

    scopri di più
  • Kit Aerosol

    È un kit completo di tutti gli accessori che ti occorrono per la terapia con aerosol a pistone.

    scopri di più