Il saturimetro misura l'ossigeno, ma come?

Il saturimetro è un dispositivo semplice da usare a patto di sapere quali sono le procedure da seguire e i valori di misurazione. Niente di esotico insomma! Il saturimetro è uno strumento indispensabile per misurare la quota di ossigeno nel sangue, un dato importante per la salute del corpo. Ecco un breve compendio pratico.

Come si usa il saturimetro?

Il funzionamento del saturimetro è molto semplice: è sufficiente accenderlo, inserire il dito fino al fondo della clip in modo che il dispositivo illumini la parte centrale dell'unghia. Poi si attende qualche secondo per la lettura della saturazione e della frequenza cardiaca. Per non alterare il dato di misurazione la pinza non deve essere mai troppo stretta, perché bloccherebbe la circolazione cambiando il numero di pulsazioni, ma nemmeno troppo larga. Di solito il saturimetro viene applicato sul dito indice o medio. Al momento della registrazione le mani non dovrebbero essere mai fredde ma a temperatura ambiente. 

Come leggere i risultati dell'ossigenazione

Leggere i risultati del saturimetro è semplice. Ci sono valori standard che hanno semplificato la lettura di questo dato oggi così importante. L’indice di saturazione dell’ossigeno è nella norma se il valore segnalato nel display è superiore al 95%. Mentre se il valore scende sotto la soglia del 90 per cento significa che ci possono essere degli eventi di ipossiemia, cioè di riduzione dell'ossigeno nel sangue.  Al di sotto dell'80%, è invece possibile avere casi di ipossiemia grave che possono portare anche al coma.

Pulsazioni, il saturimetro guarda nel cuore

Come abbiamo visto, oltre a leggere i valori di ossigenazione nel sangue, il saturimetro è in grado di rilevare la frequenza cardiaca in termini di pulsazioni al minuto. I valori normali vanno dai 60 ai 90/100. Al di sopra dei 100 si parla di tachicardia, sotto i 60 di bradicardia. La tachicardia potrebbe essere il sintomo di una patologia in corso come l'ipertensione. Meglio sottoporsi a un controllo medico.

Comportamenti da evitare

Prima della misurazione con il saturimetro è necessario ricordarsi alcune regole base per non alterare il dato. Per esempio è necessario rimuovere lo smalto per unghie o evitare la luce diretta sulla sonda e rimanere il più possibile (qualche secondo) immobili. La misurazione poi dovrebbe essere eseguita sempre nella stessa posizione. In caso di febbre è bene ricordarsi che i valori di ossigeno nel sangue possono cambiare e sarebbe più indicato, prima di usare il saturimetro, assumere un antipiretico. Per garantire lunga vita al dispositivo, infine, bisognerebbe conservarlo al riparo della luce.

Ti è stato utile?

Questo form non prevede risposta. Per ogni domanda o richiesta informazioni, utilizza il form della pagina "Contattaci"

Ti può interessare anche:
  • Abbassare la febbre! 5 segreti per farla scendere

    Vuoi una tregua dalla febbre? Bevi tanta acqua, vestiti a cipolla, fai qualche impacco di ghiaccio. Ultimo consiglio? Prova anche a fare una doccia tiepida.

    Scopri di più
  • Virus (e batteri): come proteggerci?

    Si chiamano DM e DPI, abbreviazione per il termine Dispositivo Medico o Dispositivo di Protezione Individuale. Non ne avete mai sentito parlare? Ma certo che sì, sono strumenti ormai quotidiani come guanti e mascherine. In ...

    Scopri di più
Potrebbe interessarti
  • Disinfettante mani

    È un pratico gel pronto all’uso che Pic Solution ha studiato per la disinfezione delle tue mani quando sei fuori casa, in viaggio e hai bisogno di ...

    scopri di più
  • OXYgen Test

    Il saturimetro è lo strumento che ti consente di misurare e monitorare il livello di ossigeno nel sangue e la frequenza cardiaca su adulti e bambini: ...

    scopri di più
  • ThermoDiary Head

    ThermoDiary Head è un termometro a infrarossi per la misurazione frontale a distanza della temperatura, che puoi sincronizzare con il tuo smartphone, ...

    scopri di più