Un tuffo nel mondo dei termometri

In vetro, digitali o con la tecnologia a infrarossi? Qual è il modello giusto per te: il più rapido o il più affidabile? Ti aiutiamo nella scelta: scopriamo insieme i pro e i contro di ogni tipo di termometro per misurare la temperatura corporea.

Il termometro in vetro, preciso ma fragile

Sono tra i termometri più precisi e affidabili. Simile all’antenato al mercurio, vietato dall’aprile del 2009, il termometro di vetro moderno contiene all’interno una lega di metalli meno inquinante e per niente tossica. Lo puoi scegliere per ridurre l’impatto ambientale ma tieni presente che, se viaggi spesso, il termometro è in vetro e potrebbe rompersi facilmente. Oltretutto il gallio, una delle sostanze presenti in questo termometro, è difficile da rimuovere se versato su una qualsiasi superficie.

Termometri digitali, affidabili e a buon prezzo

Caratterizzati da un display in cui si visualizza la temperatura, i termometri digitali sono tra le scelte migliori che puoi fare perché coniugano affidabilità e un costo accessibile. Puoi usare i termometri digitali sia per via rettale (se hanno sonda flessibile) che per via orale e ascellare. Sono rapidi? Hanno un tempo di misurazione variabile fino a un massimo di circa 3 minuti. Prima di fare l’acquisto, ricordati che la pila si può scaricare ma stai tranquillo: finché il termometro si accende e il display ti mostra un dato, la correttezza è assicurata.

I termometri a cristalli liquidi, facili da usare ma poco precisi

Di che cosa si tratta? Sono delle strisce di plastica che rilevano la temperatura quando le appoggi sulla fronte. Sono abbastanza facili da usare ma non te li raccomandiamo se cerchi un termometro all’insegna della precisione.

I termometri a infrarossi, rapidi ma delicati

Puoi scegIiere: i termometri a infrarossi sono di 3 tipi, auricolari, frontali o a distanza. Quello auricolare è il termometro che storicamente ti garantisce maggiore rapidità: pensa che in circa 2 secondi ti comunica il responso. Gli altri 2 tipi di termometri a infrarossi rilevano la temperatura della fronte per contatto oppure a distanza grazie a un puntatore ottico. Questa nuova generazione di termometri a infrarossi ha la stessa rapidità del modello auricolare ma un grado di precisione, e una facilità di utilizzo, paragonabile ai termometri digitali. Prima di usarli però leggi sempre bene le istruzioni d’uso: un utilizzo non corretto potrebbe costarti un errore di lettura di quasi 1 grado.

Ti è stato utile?

Questo form non prevede risposta. Per ogni domanda o richiesta informazioni, utilizza il form della pagina "Contattaci"

Ti può interessare anche:
  • Influenza e raffreddore? La sfida è a tavola!

    D’inverno la natura sembra venire incontro alle esigenze del nostro organismo. È proprio nella stagione più fredda dell’anno che maturano quella frutta e verdura in grado di rinforzare le difese delle nostre vie respiratorie ...

    Scopri di più
  • Febbre, dove la misuro?

    Non sai dove misurare la febbre? Stop all’indecisione! Puoi misurare la febbre in 5 zone del corpo: ascelle, bocca, per via rettale, orecchio e fronte. In base a dove la misuri, cambia il tipo di termometro. Ecco per te alcune ...

    Scopri di più
  • Abbassare la febbre! 5 segreti per farla scendere

    Vuoi una tregua dalla febbre? Bevi tanta acqua, vestiti a cipolla, fai qualche impacco di ghiaccio. Ultimo consiglio? Prova anche a fare una doccia tiepida.

    Scopri di più
Potrebbe interessarti
  • ThermoEasy

    ThermoEasy è un termometro frontale a infrarossi per misurare la febbre a contatto. Semplice e intuitivo, progettato secondo la “filosofia DLS”.

    scopri di più
  • ThermoDiary EAR

    ThermoDiary EAR è il termometro a infrarossi per la misurazione auricolare della temperatura, che puoi sincronizzare con il tuo smartphone, oppure ...

    scopri di più
  • ThermoDiary HEAD

    ThermoDiary HEAD è un termometro a infrarossi per la misurazione frontale a distanza della temperatura, che puoi sincronizzare con il tuo smartphone, ...

    scopri di più