• CONDIVIDI:

Suturare la ferita, ago e filo sulla pelle

Comunicazione importante: avrai bisogno dei punti di sutura se ti sei fatto una ferita profonda che raggiunge il grasso sottocutaneo. I punti per suturare la ferita ti verranno in aiuto per cucire la pelle e accompagnare i tessuti a rimarginarsi. Scorriamo tutti quei casi in cui dovrai necessariamente ricorrere ad un “rammendo”.

I punti sono necessari se la ferita è profonda

Prima di partire in quarta con i punti, valuta la profondità della tua ferita. E’ così profonda che puoi vedere il tessuto grasso o addirittura l'osso? Non esitare e recati al Pronto Soccorso: avrai sicuramente bisogno di suturare la ferita con dei punti.

Riesci a chiudere la ferita con le dita della mano?

E dopo la profondità, valuta anche la larghezza della tua ferita. Se riesci a ricongiungere con le dita i due lati della ferita non dovrai ricorrere a sutura con i punti. Proprio in questi frangenti, un buon bendaggio, una garza, uno steristrip o un cerotto dalla misura adeguata potranno tranquillamente sostituire i punti.

Se hai una ferita su gambe e dita, è probabile che scattino i punti

Hai visto dove si trova la tua ferita, in quale zona del corpo? Se hai un taglio sulla gamba o sulle dita o altre zone che muovi spesso forse avrai bisogno di punti per evitare che la ferita si riapra ogni tre per due. Il dottore ti dirà se hai bisogno di punti o meno. Una ferita sulla fronte, proprio perché non è una parte del corpo che muovi con facilità, potrebbe guarire in modo naturale, senza punti.

Entro quando devi suturare la ferita con i punti?

Se ti sei accorto che hai una ferita che necessita di essere cucita con i punti, il suggerimento è di correre subito in ospedale. Tieni comunque conto che i punti di sutura vanno messi entro 12 ore dal momento del trauma soprattutto se interessano una zona delicata come il volto.

Ti è stato utile?

Questo form non prevede risposta. Per ogni domanda o richiesta informazioni, utilizza il form della pagina "Contattaci"

Ti può interessare anche:
  • Quando l'infezione bussa alle porte della tua ferita

    Ti sei fatto male e hai paura che la tua ferita possa fare infezione? Per essere sicuri e tranquillizzarti, ecco per te i segnali per imparare a riconoscere i sintomi principali di un’infezione. Se non rilevi nessuno di questi ...

    Scopri di più
  • Dopo l'intervento, la ferita chirurgica ha bisogno di te

    Le ferite chirurgiche non sono uno scherzo: per questo devi conoscere le regole e le soluzioni per una rapida guarigione. Primo passo: tieni pulito l’ambiente dove passi il tuo tempo. Per la medicazione poi, ti servirà anche un ...

    Scopri di più
  • La ferita, una frattura “a pelle”

    Le ferite sono lesioni della pelle che ne interrompono la continuità. È come se sulla superficie del corpo si aprisse una frattura, una lacerazione. Può essere una ferita “da niente” o qualcosa di più grave: la parola ferita si ...

    Scopri di più
Potrebbe interessarti
  • Cerotto post operatorio AquaBloc

    È una medicazione impermeabile per ferite chirurgiche o estese con tampone con antibatterico (Clorexidina), sottile e trasparente. Piscina, mare o ...

    scopri di più
  • Compresse Stericompress

    Le compresse Stericompress sono garze sterili in cotone idrofilo.

    scopri di più
  • Cerotto per fissaggio Sensitive Fix

    È un cerotto in seta su rocchetto adatto per medicazioni da mantenere a lungo su pelli delicate e sensibili.

    scopri di più