• CONDIVIDI:

La tua medicazione in totale tranquillità

Devi sapere che in caso di tagli, distorsioni e altri piccoli incidenti o patologie, la medicazione è una sorta di sostituto della pelle in attesa che la guarigione sia completa. I diversi supporti, come garze, bende o cerotti, se abbinati al giusto problema ti accompagneranno fino a quando non starai di nuovo bene. Con semplici gesti e in totale tranquillità.

La medicazione, un pezzo di ricambio del corpo umano

Se ti sei fatto male ma non in forma così grave, in farmacia troverai tutta la gamma di prodotti che fa al caso tuo. Ti sei tagliato? Ecco che la medicazione, fino a quando la tua ferita non raggiungerà la completa guarigione, si può dire che assumerà provvisoriamente i compiti fondamentali della pelle intatta, nel caso per esempio di altri tagli o ferite. Se invece hai preso una storta o ti sei slogato una caviglia, la medicazione sarà un valido sostituto che fa le veci delle articolazioni. Insomma i diversi tipi di medicazione ti offrono una protezione completa dai cosiddetti “influssi” meccanici (come pressione, urti, sfregamenti), dalla sporcizia e dal rischio di infezioni, dall’essiccamento e dalla perdita di liquidi corporei.

Per curare una ferita ci sono due tipi di medicazione

Prima di tutto, memorizza che ci sono due tipi di medicazione a cui puoi ricorrere per intervenire se ti sei ferito: quelle primarie dove il materiale di medicazione viene a diretto contatto con la tua ferita o lacerazione, e le secondarie dove il supporto ti servirà per svolgere la funzione di fissaggio della medicazione primaria.

La benda oculare per le ferite agli occhi

In caso di ferita agli occhi, dovrai applicare una medicazione oculare adesiva. Di solito viene venduta in confezioni contenenti tamponi singoli. Questa medicazione isola e protegge la tua ferita e permette la traspirazione senza irritare la pelle. Prima di applicarla ricordati di pulire e disinfettare con cura la tua ferita.

Con i cerotti proteggi le piccole ferite

Per proteggere piccole ferite e ustioni, i cerotti sono il tuo candidato ideale. Si tratta di medicazioni costituite da una membrana adesiva e sono impermeabili all’acqua, ai batteri e agli agenti contaminanti. Valuta sempre l’estensione della ferita prima di acquistare il cerotto che fa per te: li trovi in commercio in formati di dimensioni diverse. Alcuni cerotti mantengono un ambiente umido favorendo la guarigione e puoi utilizzarli sia come medicazioni primarie che secondarie. Per le ferite lievi potrai scegliere anche i tamponi di garza ma solo come medicazioni primarie.

Con le garze di cotone proteggi scottature e ustioni

Se ti sei scottato o ustionato, puoi utilizzare delle garze di cotone per curare l’area della pelle interessata. Dovrai prima raffreddarla ma le garze sterili ti potranno servire sia come medicazione primaria, per esempio impregnate di acqua fredda, oppure come medicazioni secondarie per coprire lesioni più profonde o tessuti danneggiati dai raggi del sole. Se sei alla ricerca di una maggiore praticità e comfort, in farmacia potrai trovare anche dei cerotti specifici per ustioni e scottature.

Per curare le storte e i disturbi venosi ci sono i bendaggi

Per curare distorsioni, slogature e altri tipi di “storta” non sarai costretto per forza all’ingessatura ma sarà sufficiente ricorrere alla fasciatura con la giusta benda. Poi ci sono le bende elastiche di compressione, appositamente studiate per curare i tuoi problemi venosi. Ricordati che devi utilizzare una benda pulita ma non necessariamente sterile. Se usi i bendaggi come medicazione secondaria, applicali in modo da mantenere ferme le medicazioni ma stai attento a non stringere troppo: non devi mai interferire con la circolazione del sangue!

Ti è stato utile?

Questo form non prevede risposta. Per ogni domanda o richiesta informazioni, utilizza il form della pagina "Contattaci"

Ti può interessare anche:
  • Di fronte alle ustioni, scegli il rimedio giusto

    Ti sei ustionato ma non in forma grave? Non allarmarti, dopo le prime cure dovrai solo proseguire al meglio la medicazione. Scegliamo insieme le soluzioni più indicate da avere sotto mano come rimedio all’ustione.

    Scopri di più
  • Dopo l'intervento, la ferita chirurgica ha bisogno di te

    Le ferite chirurgiche non sono uno scherzo: per questo devi conoscere le regole e le soluzioni per una rapida guarigione. Primo passo: tieni pulito l’ambiente dove passi il tuo tempo. Per la medicazione poi, ti servirà anche un disinfettante per metterla al riparo da batteri che potrebbero causare un’infezione. E non usare prodotti tossici!

    Scopri di più
  • Medicazione, ora si cambia!

    Non sai ogni quante volte devi cambiare il cerotto? E la tua fasciatura? Non è una risposta facile, dipende dalla ferita, dal tipo di abrasione o dalla distorsione che ahimè ti sei fatto. Come regola generale, tieni conto che si cambia la medicazione da un minimo di 1 volta al giorno fino a 2 volte ogni 6 ore. Ci sono poi altri fattori oggettivi da valutare. Un esempio? La resistenza del cerotto.

    Scopri di più
Potrebbe interessarti
  • Tamponi oculari protettivi

    Sono medicazioni sterili in tessuto non tessuto che Pic ha studiato appositamente per i tuoi occhi.

    scopri di più
  • MySkin cerotto a doppia azione

    MySkin è un cerotto a doppia azione adatto per tagli, abrasioni, scottature e ferite chirurgiche.

    scopri di più
  • MiniPharm

    È un kit di primo soccorso pronto all’uso da tenere sempre con te, in casa e fuori casa.

    scopri di più